Una fimosi in età avanzata necessita di un livello di guardia molto alto.

La fimosi è una condizione abbastanza diffusa tra gli uomini di una certa età e dal momento che le sue conseguenze possono interessare le vie urinarie, è bene che un soggetto anziano la sappia individuare tempestivamente e provveda a farsi curare in tempi rapidi, onde evitare complicazioni.

Se hai alle tue spalle una buona dose di esperienza di vita, è probabile che abbia sviluppato anche una certa saggezza: questa è una qualità che dovresti applicare anche nella salvaguardia della tua salute e se dovesse capitarti di incorrere in una problematica tipicamente maschile come la fimosi serrata o la fimosi non serrata, faresti bene a usarla e ad affrontare subito il discorso con un medico.

Infatti, l’insorgere di un disagio come questo potrebbe facilmente scatenare ulteriori guai di salute, e siamo sicuri che l’idea non ti attragga più di tanto. Ecco perché, in quest’articolo, ti aiuteremo a capire come individuare e curare una fimosi in tempi brevi e in maniera corretta.

La fimosi nell’uomo anziano: come si manifesta.

Se sei arrivato fin qui senza aver mai sperimentato la fimosi sei fortunato: durante la tua vita evidentemente non ti è mai capitato di avere problemi ad effettuare una manovra come scoprire il glande.

Ma se non ne hai mai nemmeno sentito parlare è giusto che tu sappia quali sintomi dà, in modo da poterla individuare se dovesse manifestarsi in età avanzata. Infatti, quest’alterazione del pene per cui il glande non si scopre da solo a causa di un restringimento del prepuzio, può interessare uomini di tutte le età, dai bambini agli anziani.

Capire di essere affetti da questo problema funzionale è abbastanza semplice in quanto con la fimosi la pelle che ricopre il glande perde la sua naturale elasticità, impedendo di fatto di scoprire agevolmente la parte terminale del pene. Quest’operazione è importantissima non solo per poter raggiungere un’erezione completa ma anche per poter provvedere a una corretta igiene intima.

Leggi anche: Dolore al glande: possibili cause e rimedi da adottare

Quando la fimosi si presenta in età avanzata le cause possono essere principalmente:

  • malattie tipiche dei tessuti genitali;
  • dermatiti da contatto;
  • lesioni al glande o al prepuzio;
  • infezioni come balanite, postite e balanopostite.

Saper intercettare immediatamente questi fattori scatenanti è importantissimo, specie quando si ha un’età in cui qualsiasi patologia o condizione di alterazione può avere un impatto più significativo sulla salute. Riuscire a risolvere il problema sul nascere, in questo caso, ti permette di prevenire anche le possibili complicazioni che potrebbero nascere con la fimosi.

Queste le complicazioni in assenza di un intervento tempestivo.

Non è certo un mistero il fatto che più si va avanti con l’età, più il nostro organismo diventa vulnerabile e tollera meno qualsiasi interferenza con la normalità. La fimosi è una condizione che, quando si presenta nella sua forma più grave (quella serrata), interferisce sulla vita di un uomo principalmente per due ragioni:

  • impedisce di poter provvedere ad una corretta igiene intima;
  • può avere effetti negativi sulle funzionalità urologiche.

Se la scopertura del glande è difficoltosa anche quando il pene è flaccido, diventa impossibile lavare il glande e la parte interna del prepuzio e questo impedimento espone all’insorgere di infezioni batteriche e fungine, specie se l’occlusione è totale. In questi casi è praticamente certo il ristagno di urine all’interno del prepuzio, che ha come conseguenza diretta la formazione di un ambiente ideale per la proliferazione dei batteri.

Anche da anziano, non considerare mai certi rimedi della nonna e consulta un medico

Se un’infezione del glande o del prepuzio si diffonde all’interno dell’uretra, il pericolo maggiore è quello che colpisca anche le vie urinarie.

Un altro rischio a cui espone una condizione fimotica è quello della stenosi uretrale: se l’occlusione rende difficoltosa e dolorosa la minzione, è facile che una piccola quantità di urina stazioni all’interno dell’uretra. Anche questo scenario può verosimilmente dare il via a un’infezione delle vie urinarie.

Anche la parafimosi, ovvero la scopertura forzata del pene con un successivo blocco del prepuzio al di sotto della corona del glande, è un’eventualità che potrebbe manifestarsi. Questa dinamica costituisce una vera e propria urgenza urologica, in quanto lo strozzamento che il prepuzio attua ai danni dell’estremità del pene determina un blocco del flusso sanguigno che può causare la cancrena e la necrosi ischemica del glande.

I metodi per curare la fimosi negli anziani.

Alla luce dei tanti risvolti negativi che può avere una fimosi trascurata, ti consigliamo di recarti subito dal medico qualora dovessi notare dei sintomi accostabili a questa anomalia. Evita di ricorrere al fai da te con rimedi della nonna di dubbia efficacia, in quanto potresti solo peggiorare la situazione.

Un professionista specializzato è in grado di diagnosticare un’eventuale fimosi e di proporti la cura più adatta a risolvere questo problema. Tra i metodi più utilizzati per far fronte a questa condizione c’è sicuramente la circoncisione, intervento chirurgico ambulatoriale risolutivo, che però comporta una lunga convalescenza (circa un mese, ma in un soggetto anziano potrebbe prolungarsi sensibilmente).

Leggi anche: Ginnastica per la fimosi? Ecco perché non è sicura e (spesso) risolutiva

Inoltre per un soggetto anziano, qualsiasi tipo di operazione chirurgica rischia di essere mal tollerata. Un altro rimedio consiste nel ricorso alla terapia farmacologica: mediante l’applicazione di una crema elasticizzante sulla pelle del prepuzio si tenta di ammorbidire l’area e di restituire ai tessuti l’elasticità perduta. Purtroppo questa metodologia, abbastanza efficace sui bambini, non lo è altrettanto sugli adulti e men che meno sugli anziani.

Che fare dunque in alternativa?

Fortunatamente per te c’è un’altra soluzione, decisamente più allettante.

Phimostop è la soluzione meno invasiva per eliminare la fimosi.

Il nostro prodotto, brevettato qualche anno fa e validato dal Ministero della Salute, permette di eliminare la fimosi in modo indolore e non invasivo.

Phimostop è un kit acquistabile in farmacia e online senza prescrizione medica, e rappresenta ad oggi l’unico rimedio non medico alla fimosi.

Vuoi saperne di più? Clicca qui!

Banner Acquista Phimostop 1Banner acquista phimostop per curare la fimosi senza circoncisione