Fimosi problemi nel rapporto: ecco perché non è solo una questione psicologica.

Fimosi problemi nel rapporto: ecco perché non è solo una questione psicologica.

La fimosi determina problemi nel rapporto non solamente di natura psicologica, ma può causare anche situazioni di alto rischio per la salute.

La fimosi è quasi sempre causa di problemi nel rapporto, poiché un’azione come scoprire il glande è fondamentale per poter avere un’erezione completa e approcciare all’atto sessuale con serenità, senza impedimenti e dolori e in totale sicurezza.

Non poter avere una vita sessuale normale per via di questa complicazione che interessa il pene è motivo di enorme disagio non solo per i risvolti psicologici ma anche per i pericoli ad essa legati.

Ecco perché ricorrere ad una cura per la fimosi senza indugiare è fondamentale per vivere i rapporti come dovrebbero essere, cioè una cosa piacevole.

la fimosi crea problemi nel rapporto sessualeCos’è la fimosi e perché crea problemi nel rapporto.

Quando il glande non si scopre da solo in erezione si parla di fimosi non serrata, quando invece tale azione è impraticabile sia in erezione che allo stato flaccido si parla di fimosi serrata.

Ciò che accomuna queste due forme del disturbo è il fatto che la scopertura del glande sia ostacolata da un restringimento dell’anello prepuziale, cioè quel lembo di pelle all’estremità del pene.

Con questo restringimento il prepuzio non scorre bene lungo il glande, determinando svariate problematiche, tra cui un forte condizionamento in senso negativo dei rapporti sessuali.

Molte persone si chiedono se con la fimosi si possono avere figli, e la risposta è si (sempre che questa non sia talmente grave da impedire la fuoriuscita dei liquidi, e in tal caso è necessario un intervento drastico perché ostacola anche la minzione), ma il primo aspetto da considerare è se con la fimosi serrata o non serrata si possono avere rapporti.

Come abbiamo detto non ci spingiamo a dire che averne sia impossibile, ma sicuramente crea problemi di tipo funzionale e psicologico.

Funzionale perché se il pene incontra un ostacolo nel suo processo fisiologico di espansione, non può portare a termine questo processo, talvolta tenendo nascoste le parti del glande e del prepuzio in cui son presenti la maggior parte dei recettori del piacere.

Leggi anche:

A livello psicologico la fimosi può creare un senso di frustrazione, di inadeguatezza e far sentire chi ne è affetto notevolmente limitato da quello che spesso è considerato erroneamente come una sorta di handicap. Inoltre l’ansia legata a questa condizione porta in molti casi alla perdita dell’erezione o all’eiaculazione precoce.

Coppia felice dopo aver risolto con Phimostop i problemi nel rapporto per la fimosiI rischi dei rapporti con la fimosi.

Purtroppo i problemi legati a questa anomalia del pene non finiscono qui.

Avere un rapporto con la fimosi comporta anche diversi rischi per la salute, ed è bene conoscerli.

Il primo di questi è rappresentato dal dolore, che come certamente immagini può esser causato sia dalla semplice erezione sia dallo sfregamento con i genitali del partner. La pelle del prepuzio infatti soffre in particolar modo poiché sollecitata oltre le sue possibilità, e questo oltre al dolore può portare anche a rotture o lesioni del tessuto prepuziale (in particolar modo in età avanzata).

Ciò espone non solo ad un peggioramento della fimosi per via della cicatrizzazione delle ferite, ma nel momento in cui avviene il trauma si possono contrarre infezioni o malattie veneree.

Ma il rischio maggiore che si corre durante un rapporto con la fimosi è costituito dalla scopertura forzata del glande, a cui può seguire una parafimosi. In questo caso accade che il prepuzio resti bloccato sotto il glande e non solo non è possibile riposizionarlo, ma esso crea un vero e proprio strozzamento che blocca l’afflusso del sangue.

Se si crea anche un edema sotto il glande la faccenda si fa ulteriormente complicata, poiché la pressione aumenta e un mancato intervento può portare a un degenerare della situazione, con rischio di cancrena e necrosi ischemica al glande.

Quindi ti starai domandando: “In caso di parafimosi come risolvere?”. Nell’immediato si può tentare di applicare pressione sul glande per ridurne le dimensioni e favorire un dietrofront del prepuzio, ma in ogni caso è sempre opportuno recarsi in ospedale o dal medico.

Leggi anche:

Come risolvere una fimosi che condiziona il rapporto?

Per liberarsi della fimosi e potersi riappropriare di una vita sessuale serena si possono intraprendere diverse strade, ma l’importante è non affidarsi ai rimedi della nonna o fai da te.

Potresti sottoporti ad un intervento chirurgico, che però potrebbe richiedere un tempo di attesa lungo presso una struttura pubblica o un esborso di soldi impegnativo presso una struttura privata, senza considerare la convalescenza post operazione.

Se cerchi alternative alla circoncisione puoi optare per la terapia farmacologica, che prevede l’applicazione di una crema elasticizzante sul prepuzio al fine di ammorbidire la pelle. Tuttavia non sempre queste cure portano i risultati sperati.

Un’altra possibilità di risolvere il problema della fimosi è Phimostop, un prodotto venduto sotto forma di kit, che agisce sul prepuzio stimolando progressivamente tramite una leggera pressione la naturale propensione della pelle a dilatarsi.

Phimostop può realmente aiutarti nel trattamento della fimosi in maniera sicura e poco invasiva.

Scopri subito come funziona!