Ecco quali passi vanno fatti quando si riceve la diagnosi di fimosi non serrata

A volte non è così semplice accorgersi di soffrire di fimosi, soprattutto quando questo disturbo si presenta in forma molto lieve.

Se noti un restringimento anomalo del prepuzio, prenota immediatamente una visita medica e assicurati di scoprire quale sia la causa di questo sintomo. Qualora gli esami evidenzino la presenza della fimosi non serrata, ovvero quella forma di fimosi per la quale il glande non si scopre da solo durante l’erezione, impegnati fin da subito nel cercare una soluzione a questo disturbo.

La mancanza di tempo, o la vergogna per una condizione anomala che mette in imbarazzo tanti uomini, potrebbero spingerti a trascurare questo disturbo, ma sappi che sarebbe un grave errore. Se non affrontata per tempo, la fimosi potrebbe condizionare pesantemente la tua vita e renderla frustrante.

In questo articolo ti spiegheremo cosa dovresti fare per sbarazzarti definitivamente della fimosi non serrata.

Se scopri di soffrire di fimosi non serrata, preoccupati prima di tutto di non farla peggiorare

Prima di cercare una cura alla fimosi, fai attenzione a questi aspetti

Se soffri di fimosi non serrata, il tuo primo obiettivo dev’essere quello di evitare qualunque comportamento che possa aggravare le tue condizioni di salute.

Il restringimento del prepuzio sicuramente ti renderà difficile il mantenimento di una buona igiene intima, ma sforzati lo stesso di porre molta cura nella pulizia dei genitali. Trascurando questo aspetto rischieresti di favorire l’accumulo di smegma e altre secrezioni tra il glande e il prepuzio, creando un habitat ideale alla crescita di microrganismi molto pericolosi.

La proliferazione dei batteri potrebbe causare la comparsa di patologie genitali come la balanite, la postite e la candida. Oltre a costituire un rischio per la tua salute, queste malattie possono aggravare la fimosi e innescare un pericolosissimo circolo vizioso.

Cerca anche di evitare di sollecitare eccessivamente i genitali. Masturbarsi in maniera vigorosa o avere rapporti sessuali troppo energici può lesionare il prepuzio e rendere più severo il restringimento.

Per metterti al riparo dal rischio di traumi, ricorda di indossare il preservativo prima di ogni rapporto in modo da ridurre l’attrito e limitare il movimento del prepuzio. Utilizzando questa precauzione puoi anche prevenire l’insorgenza di malattie veneree, molto frequenti in chi è affetto da fimosi.

Leggi anche: Fimosi non serrata nell’adulto: ridurla (ed eliminarla!) è possibile

Cosa devi tenere a mente prima di accettare di sottoporti alla circoncisione

Un’importante decisione che dovrai prendere, qualora dovessi scoprire di soffrire di fimosi, riguarda quale cura scegliere per sbarazzarti di questo disturbo.

Prima di prendere questa importante decisione chiedi consiglio a uno specialista. Poiché la fimosi è una malattia genitale, dovrai rivolgerti a un andrologo o a un urologo che valuterà la tua situazione e ti indicherà quale soluzione adottare. È probabile che ti venga consigliato di sottoporti alla circoncisione, ovvero la rimozione chirurgica del prepuzio. Questo intervento è estremamente efficace nella cura della fimosi e permette di liberarsene una volta per tutte con minimi rischi di recidiva.

Bada bene però: per quanto priva di pericoli e rapida, la circoncisione consiste pur sempre nell’incisione di una parte del tuo corpo che dovrà, poi, avere il tempo di guarire. Se scegli questa opzione, preparati a una convalescenza di circa un mese durante la quale dovrai astenerti dai rapporti sessuali e da qualunque attività che richieda uno sforzo fisico consistente.

Nei primi giorni successivi all’intervento dovrai sopportare, probabilmente, dei fastidi come:

  • gonfiore al glande;
  • dolore al pene;
  • ipersensibilità del glande;
  • sanguinamento della ferita.

Questi sintomi svaniscono in breve tempo nella maggior parte dei casi, ma potrebbero causarti un grande disagio, per cui metti in conto anche questo aspetto qualora dovessi scegliere di sottoporti alla circoncisione.

Pensa bene anche al risultato estetico di questo intervento. Se l’idea di rimanere sempre con il glande scoperto non ti disturba, allora la chirurgia può essere una soluzione adatta a te. In caso contrario, cerca di capire quali alternative hai a tua disposizione, ricordando sempre che la tutela della salute viene prima di qualsiasi considerazione estetica.

Con Phimostop puoi guarire dalla fimosi non serrata e ritornare a vivere una vita serena

Cerchi un’alternativa non chirurgica per curare la fimosi? Ecco Phimostop!

Ora che sai quali sono i lati negativi della circoncisione potresti decidere di non volerti sottoporre a questo intervento e di guardarti intorno alla ricerca di rimedi non invasivi.

Se la tua intenzione è questa, abbiamo una soluzione ottimale per te: è Phimostop, il nostro dispositivo medico validato dal Ministero della Salute.

Phimostop consiste di un kit di tuboidi di varie dimensioni che consentono di ridurre la fimosi non serrata fino a eliminarla completamente. Questi tuboidi agiscono direttamente sul prepuzio, distendendolo gradualmente e restituendogli la sua naturale elasticità.

Puoi acquistare Phimostop senza impegnativa medica, direttamente in farmacia. Provalo e, in poche settimane, eliminerà definitivamente la fimosi.

Leggi anche: Come curare la fimosi non serrata in maniera non invasiva

In conclusione

In questo articolo ti abbiamo spiegato cosa fare quando scopri di soffrire di fimosi non serrata.

Sii prudente e cerca di evitare comportamenti che potrebbero peggiorare le tue condizioni di salute. Non sottovalutare, poi, questo disturbo, nemmeno qualora si presentasse in forma lieve. Cerca una soluzione il prima possibile e segui il consiglio dei medici.

Se preferisci affidarti a cure non invasive, prendi in considerazione Phimostop, l’unico rimedio non chirurgico per la fimosi. Parla al tuo medico del nostro dispositivo e senti qual è la sua opinione al riguardo. Se dovesse ritenere Phimostop una soluzione valida per la tua situazione, avrai a disposizione un’alternativa al bisturi efficace e totalmente indolore.

Banner Acquista Phimostop 1Banner acquista phimostop per curare la fimosi senza circoncisione