Come curare la fimosi non serrata quando si manifesta in età adulta

Se in età adulta ci si accorge che la ritrazione del prepuzio sul glande diventa difficoltosa, è opportuno farsi immediatamente visitare dal proprio medico di fiducia. Questo sintomo potrebbe essere, infatti, un segnale della fimosi non serrata.

Sono numerosi i disagi causati da questo disturbo: bruciore alla minzione, dolore durante i rapporti sessuali, riduzione della fertilità e così via.

La cura più diffusa è la circoncisione, ma sappiamo bene che la chirurgia può essere una soluzione ben poco allettante. Vuoi per paura del bisturi, vuoi per il timore di essere insoddisfatti del risultato estetico finale, l’idea di andare sotto i ferri per curare la fimosi non è per niente piacevole.

Ma, d’altronde, esistono forse delle alternative altrettanto efficaci? La risposta è sì.

In questo articolo spiegheremo come ridurre, ed eliminare, la fimosi non serrata in modo non invasivo e senza provare alcun dolore.

Quando la fimosi non serrata si manifesta in età adulta può essere causa di molti disagi

Fimosi non serrata nell’adulto: perché non va trascurata

In età infantile la fimosi è piuttosto frequente e può essere causata dalle seguenti anomalie anatomiche:

  • il ritardo nella crescita del prepuzio;
  • il mancato scollamento del prepuzio dal glande (sinechia);
  • il frenulo breve.

Queste condizioni sono comuni durante l’infanzia e, nella maggior parte dei casi, si risolvono spontaneamente con la crescita. Per questo la fimosi congenita non richiede, di norma, alcun intervento salvo una gentile ginnastica prepuziale nei casi più severi.

Quando si manifesta in età adulta, invece, la fimosi va affrontata immediatamente perché può causare notevoli disagi e compromettere pesantemente la vita di tutti i giorni.

Nella sua forma più severa (fimosi serrata) questo disturbo è spesso causa di forti dolori durante l’erezione nonché di difficoltà nell’eiaculazione che possono compromettere la fertilità. Il grave restringimento del prepuzio, poi, rende difficile mantenere una corretta igiene intima e, di conseguenza, favorisce la proliferazione di microrganismi patogeni.

Non vanno sottovalutati nemmeno i pericoli legati alla fimosi non serrata, un restringimento leggero del prepuzio che permette la parziale scopertura del glande. Questo disturbo, infatti, favorisce la comparsa di lesioni che potrebbero aggravare il restringimento con il rischio che la fimosi diventi serrata.

Leggi anche: Come curare la fimosi non serrata in maniera non invasiva

Curare la fimosi non serrata senza la chirurgia: ecco a cosa fare attenzione

La fimosi può essere trattata con la circoncisione, un intervento chirurgico di rimozione totale del prepuzio diffuso in tutto il mondo e praticato non solo per motivi igienico-sanitari ma anche per motivi religiosi e culturali. L’efficacia di questa operazione nella cura della fimosi non si discute, ma si tratta pur sempre di un metodo invasivo che in tanti potrebbero voler evitare.

Bisogna fare estrema attenzione, però, quando si cercano alternative non chirurgiche alla circoncisione. Optare per trattamenti discutibili è molto pericoloso e comporta dei seri rischi per la salute.

Un esempio di metodo di dubbia efficacia che può risultare dannoso è la ginnastica prepuziale, ovvero la ritrazione forzata del prepuzio. Questa pratica è consigliata nei casi di fimosi congenita, ma è controproducente quando viene effettuata per trattare la fimosi in età adulta. L’eccessiva sollecitazione del prepuzio, infatti, può danneggiarlo e rendere più severo il restringimento.

La ginnastica prepuziale, poi, può essere causa della comparsa della parafimosi, una grave patologia che si manifesta quando il prepuzio, dopo essere stato ritratto, rimane bloccato alla base del glande a causa del restringimento fimotico. Se trascurato, questo pericoloso disturbo può portare a gravi complicazioni tra le quali la cancrena.

Per i motivi summenzionati la ginnastica del prepuzio va evitata, salvo i casi in cui sia un medico a consigliarla e a spiegare come scoprire il glande limitando il rischio di lesioni ai danni dei genitali.

Phimostop è l'unico rimedio non chirurgico per la cura della fimosi non serrata

Ecco Phimostop, l’unico rimedio non chirurgico davvero efficace per la cura della fimosi

Per curare la fimosi non serrata in maniera non invasiva esiste Phimostop, il nostro dispositivo medico validato dal Ministero della Salute. Phimostop è l’unico rimedio non chirurgico per la cura di questo disturbo e permette di sbarazzarsi della fimosi in poche settimane, senza provare nessun dolore e senza causare traumi e lesioni al prepuzio.

La confezione del prodotto contiene diversi cilindri in silicone aventi un diametro via via crescente. Questi cilindri vanno indossati inserendoli tra il glande e il prepuzio in modo da allargare gradualmente e delicatamente l’anello fimotico. Quando il prepuzio si è disteso fino a raggiungere il diametro del cilindro più piccolo, questo va tolto e sostituito con la misura successiva e così via, fino alla scomparsa definitiva della fimosi.

Se soffri di fimosi non serrata, prima di ricorrere a cure invasive come la circoncisione valuta la possibilità di utilizzare il nostro dispositivo medico. Rivolgiti a uno specialista, in questo caso un andrologo o un urologo, e chiedi un parere su Phimostop. Potrebbe rivelarsi la soluzione ideale per te.

Leggi anche: Circoncisione per curare la fimosi non serrata: come funziona davvero

In conclusione

Abbiamo quali sono i rischi legati alla comparsa della fimosi non serrata in età adulta.

È possibile curare definitivamente questo fastidioso disturbo ma occorre evitare di affidarsi a trattamenti che possono avere effetti dannosi per la salute come lo stretching prepuziale.

La circoncisione è un’ottima soluzione a questo problema ma, come abbiamo visto, presenta dei lati negativi che potrebbero renderla poco desiderabile. Chi cerca un’alternativa valida alla chirurgia può affidarsi a Phimostop, l’unico rimedio non invasivo per la cura della fimosi.

Vuoi sapere come funziona? Scoprilo su Phimostop.it!