Fimosi a 14 anni: Così puoi risolvere senza intervento.

Fimosi a 14 anni: Così puoi risolvere senza intervento.

Se hai una fimosi a 14 anni probabilmente ti stai chiedendo se sia una cosa normale, se possa darti problemi in futuro (sempre che non te ne stia già dando) e se si può curare senza intervento. Chiariamo tutto.

La fimosi a 14 anni è una condizione che determina l’impossibilità di compiere un’azione naturale come scoprire il glande per via del restringimento del prepuzio e la conseguente difficoltà a farlo scorrere all’indietro. A questa età può iniziare a creare preoccupazioni.

Infatti, dal momento che la pubertà spesso e volentieri inizia proprio in questa fase della vita (in alcuni casi anche prima, a volte anche a 11 anni o a 13 anni) si inizia a riservare maggiore attenzione ai cambiamenti del proprio corpo, in particolare a quelli dell’area genitale, e la fimosi può rappresentare un problema.

Cosa comporta la fimosi a questa età? A 14 anni è giusto aspettare o è meglio cercare subito una cura per la fimosi?

Ragazzo a disagio per fimosi a 14 anniCos’è la fimosi e come si manifesta.

La fimosi, a 14 anni come in età più adulta, può essere di due tipi: quella congenita, ossia presente dalla nascita, o quella acquisita, sopraggiunta solo successivamente.

Mentre non esistono tuttora delle certezze circa le cause scatenanti di quest’anomalia dalla nascita, è possibile invece determinare quali siano quelle che danno origine alla fimosi acquisita, che sono soprattutto infezioni, patologie e lesioni al prepuzio.

A 14 anni la fimosi può essere di entrambi i tipi, ma se è congenita è possibile che né i tuoi genitori quand’eri piccolo né tu fino ad oggi ve ne siate accorti perché la sua forma non era tale da creare problemi per la minzione o per l’igiene intima.

Solitamente queste difficoltà emergono durante l’infanzia quando si ha una forma grave di fimosi serrata, cioè un’impossibilità a scoprire il glande sia in stato flaccido che eretto. Quando il glande non si scopre da solo in stato di erezione ma è possibile completare quest’azione in flaccidità si parla di fimosi non serrata.

Leggi anche:

Fimosi a 14 anni: ecco cosa può comportare.

Un problema come la fimosi può determinare diverse conseguenze in relazione a quale sia la forma con cui si manifesta.

 

Phimostop per risolvere la fimosi a 14 anni

In caso di fimosi serrata può diventare complicato lavare correttamente il tratto terminale del pene e si crea un’alta probabilità di ristagno di smegma e urine sul glande e sul prepuzio, in cui i batteri possono proliferare e far scaturire infezioni e infiammazioni come balanite o balanopostite.

Anche urinare può diventare complicato e talvolta doloroso in presenza di una situazione simile, e non di rado capita che tale difficoltà dia vita ad un’infezione delle vie urinarie.

Con la fimosi non serrata si possono avere rapporti, così come può esser possibile anche con quella serrata, ma entrambi i casi si riscontrano complicazioni e dolore nell’erezione.

Infatti un’erezione con la fimosi non può essere completa e spesso la zona del glande e del prepuzio, in cui risiedono tantissime terminazioni nervose che fungono da recettori del piacere, rimane coperta determinando l’impossibilità di godere appieno della vita sessuale.

Il primo rapporto sessuale non ha un’età prestabilita, si sa. Può capitare a 15 anni come a 17 anni. E perché no? Anche a 14 anni. Ma anche se a quest’età non si ha ancora avuto modo di notare queste complicazioni attraverso i rapporti sessuali, è del tutto plausibile che durante la masturbazione, pratica del tutto normale e non solo durante la pubertà, si inizi ad avvertire che qualcosa non va.

Ecco perché in presenza di situazioni che mettono in pericolo la tua salute e la tua futura vita sessuale, dovresti valutare di parlarne in famiglia ma soprattutto con un medico, nella fattispecie un urologo o un andrologo, in modo da capire la particolarità del tuo caso e definire una strategia per risolvere.

Leggi anche:

Come eliminare la fimosi a 14 anni senza la chirurgia.

La circoncisione a 14 anni è un’ipotesi che probabilmente nessuno vuole prendere in considerazione, ed è più che comprensibile. L’idea di un bisturi che incide il pene e asporta il tuo prepuzio può essere più vicina alla trama di un film horror che ad una soluzione gradita.

Non preoccuparti! A meno che la tua fimosi non sia dovuta al frenulo corto, e in tal caso la circoncisione non è necessaria anche se c’è bisogno di un altro tipo di intervento meno invasivo detto frenuloplastica, esistono altre strade per eliminare il problema senza dover affrontare un’operazione.

C’è la terapia farmacologica ad esempio, che pur non dando sempre effetti risolutivi mira ad ammorbidire il tessuto prepuziale con l’applicazione di crema al cortisone.

Oppure c’è Phimostop, un prodotto molto meno invasivo ma con altissime percentuali di riuscita nella cura della fimosi, validato dal Ministero della Salute e disponibile sia online che in farmacia senza prescrizione.

Phimostop agisce sfruttando la predisposizione alla dilatazione spontanea tipica dei tessuti quando sottoposti ad una costante sollecitazione.

Se sei curioso di sapere come funziona nel dettaglio, Clicca qui!